Strumenti di accessibilità

Skip to main content
Ultime news

Attualità & Curiosità

La patente: status symbol o optional? Il dilemma dei giovani italiani

Hai mai pensato a quando prendere la patente? Per te la patente b rappresenta ancora un obiettivo da raggiungere in fretta appena compiuti i 18 anni o non è più indispensabile?

Un’indagine condotta da Facile.it ha rivelato alcuni dati sorprendenti sull’età in cui gli italiani ottengono la tanto ambita licenza di guida.

Guarda un po’: in media, gli automobilisti italiani ottengono la patente poco prima di compiere 20 anni, precisamente a 19 anni e 10 mesi. Ma cosa c’è dietro questi numeri? Scopriamolo insieme.

Per cominciare, sembra che ci sia una leggera discrepanza tra uomini e donne. Gli uomini tendono a ottenere la patente un po’ prima delle donne, con una differenza di circa un anno.
Non è una sorpresa totale, ma fa riflettere sulle differenze di approccio alla guida tra i sessi.

Spesso le donne prendono la patente di guida anche dopo i 20 anni, quando guidare diventa una necessità per la gestione della famiglia o anche solo per cercare un’occupazione.

Ma cosa pensano i giovani di oggi riguardo alla patente?

L’auto, una volta considerata uno status symbol, sembra non attirare più tutti allo stesso modo.
La ricerca si basa sulle risposte di un gruppo di 17enni: solo la metà di loro ha dichiarato di voler prendere la patente non appena fossero diventati maggiorenni.

Il resto sembra essere diviso tra coloro che vogliono prenderla ma senza fretta e quelli che preferiscono altri mezzi di trasporto, magari più convenienti o ecologici.

E non è finita qui. La posizione sembra variare anche a livello geografico. Al Sud e nelle Isole, ad esempio, la maggior parte dei diciassettenni è impaziente di prendere la patente, mentre al Nord sembra che i giovani non ne sentano un urgente bisogno. Forse perché hanno più alternative di trasporto a disposizione, o forse perché la cultura della mobilità è diversa.

E cosa succede quando si guarda più da vicino alla fascia di età 18-24 anni? Qui la percentuale di giovani con la patente scende al 73%. È un dato che fa riflettere. Sembrerebbe che sempre meno giovani si affrettino a prendere la patente appena raggiunta la maggiore età.

Anche i numeri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti confermano questa tendenza. Nel 2022, su oltre 1,1 milioni di patenti emesse, solo il 62% è andato a giovani sotto i 21 anni. Dieci anni prima, questa percentuale era molto più alta, arrivando al 73%.

Insomma, sembra che la patente stia perdendo un po’ del suo fascino ai giovani di oggi. Forse è perché c’è una maggiore consapevolezza dei costi e delle responsabilità che comporta possedere un’auto. O forse perché le alternative di trasporto stanno diventando sempre più accessibili e convenienti.

Qualunque sia il motivo, è chiaro che il concetto di mobilità sta cambiando. E tu, hai già preso la tua decisione riguardo alla patente?

Nella sezione pianeta patenti trovi molte curiosità da leggere e condividere.


Sei un’autoscuola?
Scopri come comunicare bene, avere maggiore visibilità sui motori di ricerca e ottenere più clienti.