Pianeta Patenti

Patente B: esame teorico e pratico

La patente B è sicuramente la più famosa e bramata tra le patenti di guida, perché rende autonomi negli spostamenti e indipendenti da familiari e amici.
L’età minima richiesta per ottenere la patente b è 18 anni.
Inoltre, bisogna seguire un corso in autoscuola e superare due esami, teorico e pratico.

Le prove da superare per la patente b


Il test teorico contiene quaranta domande alle quali il candidato deve rispondere vero o falso.
Il tempo per lo svolgimento è di 30 minuti.
La prova si intende superata con un massimo di 4 errori commessi, al 5 errore l’esito della prova è negativo.
Ricorda: è possibile sostenere l’esame anche in francese e tedesco, se ne hai fatto previa richiesta.
Hai superato i tanto temuti quiz per la patente?
È ora di fare pratica con il Foglio Rosa, affiancato da un accompagnatore, con la patente da almeno 10 anni e con un’età inferiore ai 65 anni.
Durante le esercitazioni l’auto deve essere contrassegnata dalla lettera P del principiante, obbligo non richiesto se fai pratica con i veicoli di un’autoscuola.
Il Foglio Rosa ha validità di sei mesi e la prova pratica può essere effettuata a distanza di un mese e un giorno dopo la sua consegna.
La prova pratica ha una durata di 25 minuti e un esaminatore ha il compito di valutare la tua capacità alla guida. Piccolo consiglio: non farti sopraffare dall’emozione, rimani concentrato e ricorda che il tuo istruttore è al tuo fianco.