Strumenti di accessibilità

Skip to main content
Ultime news

Pianeta Patenti

Patente illeggibile: rischi e sanzioni

Guidare con la patente illeggibile è una cosa più comune di ciò che si pensa, anche se con la patente in formato card il problema dovrebbe essere risolto. Dovrebbe, perché ci sono casi in cui dalla patente, che è anche un documento d’identità valido, almeno in Italia, è davvero difficile identificare il titolare. E questo è un problema, soprattutto, di fronte a un controllo delle Forze dell’Ordine.

Patente illeggibile: cosa dice il Codice della Strada?

Curiosamente, il Codice della Strada non menziona specificamente le patenti illeggibili o deteriorate. Tuttavia, una circolare del Ministero dell’Interno (n. 98/1999) chiarisce che le forze dell’ordine hanno il potere “discrezionale” di ritirare una patente che non è più in grado di assolvere la sua funzione di certificazione a causa del deterioramento.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti specifica che una patente si considera deteriorata quando non sono leggibili gli estremi di riconoscimento, i dati anagrafici, la data di scadenza e la fotografia del titolare.
In questi casi, non è prevista alcuna multa o altre sanzioni; semplicemente, l’agente accertatore può procedere al ritiro della patente.
Una volta ritirata, bisogna richiedere il duplicato presso gli uffici della Motorizzazione, presso un’autoscuola o agenzia pratiche di Autoscuole nel Web.

Cerca qui quella più vicina a te!

Rivolgersi a un’autoscuola semplifica il processo, poiché tutte le formalità vengano espletate correttamente e nei tempi previsti.

Quando richiedere il duplicato patente?

Richiedere il duplicato della patente diventa necessario in diverse circostanze.
Come anticipato, occorre richiedere il duplicato quando la patente è illeggibile o deteriorata, ma anche in caso di smarrimento, furto o distruzione.
In questi ultimi casi, occorre prima sporgere denuncia alle autorità competenti.

Sai, invece, come devi comportarti se sei all’estero?

Duplicato patente, attendi il rientro in Italia

Sei in vacanza all’estero e hai perso la patente? Oppure te l’hanno rubata? Lavori all’estero, ma sempre con residenza in Italia? Sappi che appena farai rientro puoi richiedere il duplicato.
Ricorda, che la prima cosa da fare è sempre la denuncia alle autorità locali, poi presso l’Ambasciata italiana e infine presso le nostre Forze dell’Ordine.

Risiedi stabilmente all’estero e hai trasferito anche la residenza? In questo caso più che il duplicato, devi farti sostituire la patente con quella del paese che ti ospita.

Richiedere un duplicato della patente può sembrare complicato, ma con il supporto delle autoscuole di Autoscuole nel Web, il processo diventa più semplice e meno stressante.

Per maggiori dettagli e per trovare l’autoscuola più vicina a te, visita la nostra homepage.


Sei un’autoscuola?
Scopri come comunicare bene, avere maggiore visibilità sui motori di ricerca e ottenere più clienti.