Pianeta Patenti

Abbigliamento tecnico patente moto: cosa è obbligatorio indossare?

Negli ultimi mesi si è tanto parlato della riforma sull’esame patente A e anche noi abbiamo approfondito la questione qui, ma oggi vogliamo porre l’accento sull’abbigliamento tecnico da indossare all’esame per la patente A1, A2 e A senza limiti.

Inoltre, ci teniamo a ribadire che sì l’abbigliamento tecnico di protezione è obbligatorio per l’esame, ma è indispensabile per la tua sicurezza anche dopo aver preso la patente A.

La prova va sostenuta indossando casco integrale, guanti, giacca con protezioni dei gomiti e delle spalle, scarpe chiuse, pantaloni lunghi e ginocchiere esame moto.

Le protezioni vanno portate non soltanto per lo svolgimento delle prove su circuito chiuso (slalom, corridoio, ostacolo e frenata), ma anche per la prova su strada.
Per quanto riguarda il casco, in sede d’esame devi dimostrare di saperlo allacciare, verificando l’integrità della cinghietta, della calotta e della visiera.
Puoi acquistare giacca e paraschiena dallo stesso rivenditore, attento solo a comprare un paraschiena omologato EN 1621 (livello), perché gli esaminatori sono molto attenti a questi particolari, così come all’uso di ginocchiere che coprano sia il ginocchio sia parte della tibia.

La legge riconosce il motociclista come utente della strada particolarmente a rischio, ma la cosa che stupisce è che l’obbligatorietà dell’abbigliamento tecnico all’esame pratico non corrisponde a un obbligo nella realtà.

Abbigliamento esame patente AM

Il medesimo discorso vale per l’esame pratico AM, anche qui la normativa obbliga il candidato a indossare l’abbigliamento adeguato.
La patente AM è ottenibile già dai 14 anni e abilita alla guida di ciclomotori a due o tre ruote e di quadricicli leggeri, le cosiddette microcar 50 cc.

Bene, ora che hai l’abbigliamento giusto, puoi mostrare all’esame tutte le abilità acquisite durante i corsi presso le nostre autoscuole.