Pianeta Patenti

Distanza di sicurezza: come calcolarla?

La distanza di sicurezza è quella che il veicolo deve tenere da quello che lo precede.

Secondo l’art. 149 del Codice della strada i veicoli durante la marcia devo tenere una distanza di sicurezza adeguata dal mezzo che precede per evitare incidenti.

Nel valutare la distanza bisogna considerare alcuni fattori come i riflessi del conducente, l’efficienza del veicolo, la velocità adottata, la visibilità e quindi le condizioni atmosferiche, la pendenza e lo stato del manto stradale.

Come calcolare la distanza di sicurezza?

Spesso il mancato rispetto dello spazio previsto è causa di tamponamenti e incidenti.
In base ai fattori di cui abbiamo parlato, non è facile stimare la prossimità da mantenere.
Inoltre, bisogna tenere a mente che al raddoppio della velocità corrisponde uno spazio di frenata quadruplo.
In generale e in condizioni di normalità sia del manto che atmosferiche, il consiglio è quello di rispettare le seguenti distanze in km:

  • 15 metri se si procede a 50 km/h
  • 28 metri se si procede a 100 km/h
  • 42 metri se si procede a 150 km/h

E così via…

Ci sono poi regole più specifiche: per esempio se si segue un veicolo sgombra neve, devi allontanarti almeno 20 metri.

Se sei interessato a saperne di più sulle regole del Codice della strada, leggi anche l’articolo sulla patente a punti.