Strumenti di accessibilità

Skip to main content
Ultime news

Pianeta Patenti

Sospensione breve: ecco cosa devi sapere


Tra le novità, in vigore tra qualche mese, non possiamo evitare di parlarti della sospensione breve: il provvedimento scatta solo se si hanno meno di 20 punti sulla patente e se si è colti in flagranza da un agente di pubblica sicurezza. Inoltre, sono previste multe salate per chi non rispetta il periodo di stop.

Eh sì, perché tra nuovi costi e norme più severe, la paura di finire con la patente sospesa è più reale che mai!

Sospensione breve: cosa cambia dopo l’approvazione della Camera

Siamo in attesa solo dell’approvazione della Camera, poi le nuove regole del Codice della Strada diventano una realtà.

Secondo l’art. 218, se hai meno di 20 punti sulla patente (quindi hai già fatto qualche infrazione in passato e non hai recuperato i punti persi), potresti trovarti a dover fare i conti con una “sospensione breve” della tua patente. E non è una minaccia da poco, visto che l’elenco delle infrazioni che possono portarti a questo risultato è lungo, e include ben 23 situazioni diverse, come entrare in una strada vietata, non dare la precedenza, o anche usare il cellulare mentre guidi.

Ricorda di controllare il saldo punti patente.

La durata delle sospensioni

E quando si dice “sospensione breve”, di cosa stiamo parlando? Dipende dai punti che hai sulla patente e dalle infrazioni che hai commesso.
Se possiedi tra i 10 e i 19 punti, parliamo di una pausa di 7 giorni. Se scendi sotto i 10, la sospensione sale a 15 giorni. E se l’infrazione ha causato anche un incidente, allora la sospensione può raddoppiare, arrivando fino a 30 giorni.

Provvedimenti severi per chi non rispetta il periodo di sospensione

Ah, e non pensare di fare il furbo guidando con la patente sospesa, perché le multe per chi viene beccato sono salate, variando da 2.046 a 8.186 euro! Inoltre, potrebbero anche toglierti la patente definitivamente o fermare il tuo veicolo, a seconda della gravità del caso.

Non tutto è perduto, però. In situazioni particolari, puoi chiedere un permesso speciale per guidare fino a tre ore al giorno, che può essere utile se devi andare al lavoro o hai appuntamenti medici. Questa è un’opzione disponibile solo per certi motivi di necessità e non si applica se l’infrazione ha causato un incidente.

Insomma, meglio tenere d’occhio queste novità e magari pensarci due volte prima di infrangere le regole, no? Che ne pensi di questi cambiamenti?

Per anticipare i tempi e cominciare a orientarsi sulle infrazioni punibili con la sospensione breve, ecco una lista dei 23 comportamenti considerati reato:

  • Accesso in senso vietato
  • Divieto di sorpasso
  • Mancata concessione della precedenza
  • Semaforo che vieta la marcia (rosso)
  • Mancato rispetto dell’alt di un agente del traffico
  • Mancato rispetto delle regole sui passaggi a livello
  • Sorpasso a destra
  • Sorpasso vietato o effettuato senza rispettare le norme
  • Mancato rispetto della distanza di sicurezza tra veicoli che abbia provocato un sinistro con grave danno ai veicoli tale da determinare la revisione
  • Divieto di inversione di marcia in alcune specifiche situazioni
  • Mancato o irregolare uso del casco a bordo di ciclomotori e motoveicoli
  • Mancato o irregolare uso dei sistemi di ritenuta e dei dispositivi anti abbandono
  • Uso del cellulare o di altri apparecchi durante la guida
  • Retromarcia sulle autostrade o strade extraurbane principali, anche sulla corsia di emergenza
  • Mancato rispetto della corsia di accelerazione e mancata precedenza sulle autostrade o strade extraurbane principali
  • Mancato rispetto del divieto di sosta o fermata, sulle autostrade o strade extraurbane principali
  • Mancato uso di luci prescritte durante la sosta, su autostrade o strade extraurbane principali
  • Mancata collocazione del triangolo per veicolo fermo, su autostrade o strade extraurbane principali
  • Guida dopo aver assunto bevande alcoliche, con tasso inferiore a 0,5 g/l per conducenti cui è imposto il “tasso zero”
  • Mancata precedenza ai pedoni
  • Superamento di oltre il 20% del periodo di guida giornaliero massimo, o del tempo minimo di riposo, su autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose
  • Superamento di oltre il 20% del periodo di guida settimanale massimo, o del tempo minimo di riposo, su autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose
  • Circolare quando è stato intimato di non proseguire il viaggio per violazione dei periodi di guida o mancato rispetto dei periodi di riposo, giornalieri e settimanali

Sei un’autoscuola?
Scopri come comunicare bene, avere maggiore visibilità sui motori di ricerca e ottenere più clienti.