Strumenti di accessibilità

Skip to main content
Ultime news

Sicurezza stradale

Smartphone e guida: non basta l’auricolare per evitare distrazioni

Siamo sicuri che utilizzare l’auricolare alla guida sia così sicuro? A parte il gioco di parole, una ricerca tedesca dice che continuare a lavorare in auto con l’auricolare aumenta la distrazione.

Nell’era della connettività costante, lo smartphone è diventato un compagno di viaggio insostituibile per molti, trasformando i tragitti casa-lavoro in veri e propri uffici mobili.
Sarà un bene? Un recente studio tedesco getta luce su una verità scomoda: l’uso del vivavoce, sebbene liberi le mani, non elimina le distrazioni.
In particolare, le chiamate di lavoro, con la loro natura impegnativa e spesso stressante, rappresentano una fonte significativa di distrazione, incidendo negativamente sulla sicurezza stradale.

La distrazione al volante: oltre il vivavoce

Mentre il vivavoce è stato promosso come una soluzione sicura per chi vuole rimanere connesso anche alla guida, la realtà sembra essere diversa. Avere le mani sul volante e gli occhi sulla strada non basta se la mente è altrove, immersa in discussioni lavorative o nella pianificazione della giornata.
Questo scenario, sempre più comune, è stato analizzato in uno studio pubblicato sul Journal for Medical Prevention, che ha evidenziato come le lunghe conversazioni lavorative durante la guida aumentino lo stress e riducano l’attenzione, con un conseguente aumento del rischio di incidenti.

I numeri parlano chiaro

Lo studio tedesco ha rivelato che nel 2022 si sono verificati 73.069 incidenti stradali legati al lavoro, con un incremento di 16 vittime rispetto all’anno precedente. Questi dati allarmanti sottolineano l’importanza di affrontare il problema delle distrazioni alla guida, soprattutto quelle legate all’uso dello smartphone per motivi lavorativi. La ricerca ha messo in luce come la gestione delle chiamate di lavoro durante i tragitti non solo aumenti lo stress ma distolga l’attenzione dalla guida, mettendo a rischio la sicurezza di conducenti e pedoni.

La cultura aziendale e la sicurezza stradale

Interessante è il legame tra la cultura aziendale e il comportamento dei dipendenti alla guida. Lo studio suggerisce che le aziende dovrebbero riflettere sul proprio ruolo nella promozione della sicurezza stradale, evitando di sovraccaricare i dipendenti con chiamate di lavoro fuori dall’orario ufficiale. Creare un ambiente di lavoro che valorizzi la sicurezza e il benessere dei dipendenti può avere un impatto positivo anche sulle abitudini alla guida, riducendo le distrazioni e promuovendo un atteggiamento più responsabile.

Lo studio ci ricorda che, in un mondo sempre più connesso, è fondamentale trovare un equilibrio tra lavoro e sicurezza.
Mentre la tecnologia offre strumenti utili per gestire i nostri impegni, è cruciale ricordare che alla guida la priorità deve essere sempre la sicurezza.
Le aziende hanno un ruolo chiave nel promuovere questo cambiamento, incentivando pratiche lavorative che rispettino i tempi e lo spazio personale dei dipendenti, anche quando sono al volante.
Inoltre, perché non pensare a iscrivere i propri dipendenti a corsi di guida sicura? Molte delle autoscuole aderenti a Autoscuole nel Web si occupa di formazione aziendale!

Per tutti coloro che sono interessati a scoprire di più su come migliorare la sicurezza stradale e ridurre le distrazioni alla guida, continuate a leggere le news su Autoscuole nel Web.

Il portale è ricco di consigli, studi e novità per percorrere km sulle strade in modo più sicuro e informato.


Sei un’autoscuola?
Scopri come comunicare bene, avere maggiore visibilità sui motori di ricerca e ottenere più clienti.