Guida Sicura & Sicurezza Stradale

Classe di merito: ecco cosa sapere

La classe di merito universale assicurativa è il valore numerico calcolato in base al livello di sinistrosità dell’assicurato.
È il valore adottato dalla compagnia assicurativa per individuare il rischio collegato alla Rc auto, in parole povere, se aumentano i sinistri commessi dall’assicurato, aumenta anche la classe di merito e di conseguenza il premio assicurativo.
I conducenti meritevoli, che non commettono infrazioni, possono raggiungere la prima classe.

Come passare a una classe di merito più vantaggiosa?

Si può passare da una classe di merito all’altra se per un anno intero non si commettono sinistri o se la percentuale di quelli commessicon concorso di colpa è inferiore al 50%.
Guadagnare una classe di merito significa risparmio sul premio della polizza assicurativa.

Ci sono casi in cui la classe, collegata alla targa del veicolo, può essere ereditata.
Vediamoli nel dettaglio.

Bonus-Malus-familiare: come ottenere la classe di merito di un familiare

Con il Decreto fiscale 2020, anche detto Bonus-Malus familia, c’è stato un ampliamento di quanto stabilito nella legge Bersani.
Quest’ultima permette di ereditare la stessa classe di un familiare convivente, su veicoli della stessa categoria.

Con il Bonus-Malus è stato modificato l’art. 134 del Codice delle assicurazioni e stabilito che i membri della stessa famiglia, come attestato dallo stato di famiglia, possono avere tutti la stessa classe di merito di quella del veicolo di proprietà di un familiare.

Quali sono le novità rispetto al Decreto Bersani?

Se con il Decreto Bersani il passaggio poteva avvenire solo tra veicoli della stessa categoria, oggi non più, quindi anche tra auto e moto o furgone e auto etc.
Inoltre, se prima l’eredità della classe di merito avveniva solo al momento dell’attivazione della Rc auto, con il Bonus-Malus si può procedere anche in caso di rinnovo.

Classe di merito in caso di morte del proprietario

Se il proprietario del veicolo viene a mancare, i conviventi possono ereditare la sua classe assicurativa.
Nel caso dell’acquisto di un’auto usata, si può disporre del contratto di assicurazione del precedente proprietario, ma solo fino a scadenza.
Infatti, quando si procede al rinnovo, viene applicata la classe più alta e dispendiosa, cioè la 14.