Tag: patente c

Bonus patente: in vigore dal 1 luglio

Tra le tante iniziative del Governo a favore del settore autotrasporti, è in vigore dal 1 luglio il bonus patente.

Vediamo nel dettaglio come funziona e come è possibile farne richiesta.

Finalmente il Garante della privacy, Sogei e il Ministero hanno raggiunto l’accordo sulla piattaforma con la quale sarà possibile fare richiesta del bonus patente.

Il bonus prevede un rimborso pari al’80% delle spese sostenute per ottenere la patente C o la Cqc, fino a un massimo di 2500 euro.

Chi può farne richiesta?

Il settore dell’autotrasporto è in crisi da anni. I rincari del carburante e il progressivo invecchiamento degli autisti, con la mancanza di ricambio generazionale, hanno prodotto carenza di personale tra i più giovani, scoraggiati anche dai costi delle patenti obbligatorie a lavorare professionalmente nel settore trasporto merci.
Possono, quindi, farne richiesta i giovani con età tra i 18 e i 35 anni e coloro che beneficiano di RdC o altri ammortizzatori sociali.
È stato eliminato l’obbligo di assunzione presso una ditta di autotrasporto entro sei mesi dall’ottenimento delle abilitazioni necessarie (richiesto con il bonus patente 2021), mentre permane la richiesta di tutta la documentazione attestante il possesso delle patenti.

Come viene erogato il bonus patente?

Il contributo è erogato dal Ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili in concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Può essere richiesto dal 1 luglio 2022 al 31 dicembre 2026.
La domanda va inoltrata sulla piattaforma Buono patenti, sulla quale anche le autoscuole devono registrarsi.

Il richiedente deve compilare il modulo di istanza e successivamente il Ministero attribuisce il buono nell’area riservata a ciascun beneficiario.

La società Sogei, che gestisce la piattaforma, qualora verifichi un uso improprio del bonus, può cancellare in autonomia l’autoscuola dall’elenco.

Per richiedere il bonus non serve l’ISEE: il rimborso è a prescindere dal reddito.

Cerchi un corso per patente C o Cqc? Trova l’autoscuola più vicina a te qui

Bonus patente: come richiederlo?

Il bonus patente C 2021 è destinato a tutti gli under 35 in cerca di occupazione in procinto di ottenere la patente professionale o la Cqc per lavorare nel settore dell’autotrasporto.

Il Decreto Infrastrutture ha apportato molte modifiche al Codice della Strada e ha introdotto il bonus patente under 35 sia per offrire un’opportunità di lavoro a chi beneficia degli ammortizzatori sociali sia come supporto alle aziende di autotrasporto, in cerca di personale in Italia e in Europa.

Bonus patente 1000 euro: come ottenerlo

Il bonus è erogato sotto forma di rimborso spese per la cifra massima di mille euro nella misura del 50% dei costi sostenuti.
A chi spetta?
Spetta agli under 35 che percepiscono il reddito di cittadinanza o altre forme di ammortizzatori sociali che vogliono intraprendere la carriera di camionista.

Le persone, cioè, che sono in procinto di ottenere la patente C per camion e la Cqc, obbligatoria per svolgere il trasporto merci professionale.

C’è un ma… perché chi richiede il bonus patente Cqc deve dimostrare entro 3 mesi dall’ottenimento dell’abilitazione di aver sottoscritto un regolare contratto di lavoro con un’azienda di autotrasporto per un periodo minimo di 6 mesi.

Quando scade e come richiedere il rimborso?

Se hai intenzione di fare richiesta hai tempo fino a giugno 2022.
Per i primi sei mesi del 2022 il Governo ha intenzione di stanziare 1 milione di euro per incentivare le assunzioni nel settore trasporto merci.
Per quanto riguarda la presentazione delle domande e l’erogazione di 1000 euro, le modalità sono contenute in un Decreto ad hoc da adottarsi entro 60 giorni dalla data dell’entrata in vigore: viene istituita una piattaforma sulla quale poter effettuare la domanda.

Sei interessato all’argomento?
Leggi anche: